Yogurt greco

E non poteva mancare lo Yogurt, inserito in molte pietanze e considerato un antipasto jolly.
Come poter gustare il vero yogurt greco privo di addensanti ed agglomeranti?
Ecco la ricetta per farlo in casa:

Ingredienti
Tre litri e mezzo di latte Alta Qualità (in bottiglia di plastica o tetrapak)
N. 2 vasetti da 170 gr. di yogurt intero oppure 5%
N. 2 pentole per la cottura a bagnomaria

Preparazione
Prendere una pentola alta e mettere nella stessa un’altra pentola alta ma più piccola, nella quale va versato tutto il latte.
Mettere nella pentola grande acqua q.b. per portare il tutto ad ebollizione a bagnomaria.
Una volta raggiunta l’ebollizione farla continuare fino a che si è formato uno strato di pellicola di panna ed il latte si è abbassato di livello. Se necessario aggiungere ancora acqua nella pentola dell’acqua per far addensare ancora il latte portandola ovviamente allo stesso livello del latte. L’acqua aggiunta deve essere calda.
Attendere che la temperatura del latte sia scesa tra 40 e 37 gradi e valutare al tatto con il dito mignolo se si è raggiunta (come avviene quando si fa il bagno ai bambini); dopodiché spostare con attenzione la pellicola di panna senza però farla coprire dal latte e mettere il contenuto del vasetto di yogurt a cucchiai intorno alla pellicola, nello spazio di latte che si è creato tra la pentola e la stessa evitando di romperla.

Il dettaglio della temperatura è importante, non bisogna mai versare lo yogurt con una temperatura più alta o più bassa di 37 gradi, altrimenti poi lo yogurt non viene bene.
Dopo aver eseguito l’operazione coprire la pentola contenente il latte con un coperchio.
Coprire il tutto con un panno (canovaccio o tovaglia) ed attendere dalle 12 alle 14 ore, dopodiché lo yogurt dovrebbe essere pronto.
Se lo yogurt non dovesse essere del tutto raddensato rimettere la pentola sul fuoco e far riscaldare per alcuni minuti, poi chiudere, ricoprire il tutto ed attendere qualche ora.

Valter ed Elide

  (▀̿̿Ĺ̯̿▀̿ ̿) & (✿◠‿◠)